Questo sito NON utilizza alcun cookie di profilazione. Sono invece utilizzati cookie di terze parti legati alla presenza dei social plugin.Per maggiori informazioni sul loro utilizzo leggi la nostra informativa.

Conferenza Nazionale Enti per il Servizio Civile

Servizio Civile Universale

  • NON TAGLIATE LE GAMBE AL SERVIZIO CIVILE


    spadaforaconsulta 500x375In occasione del confronto, pacato e costruttivo, che il Ministro Spadafora ha avuto con i componenti della Consulta Nazionale del Servizio Civile, sono state fornite le informazioni utili a capire le possibilità di attuazione della nuova Programmazione Triennale del Servizio Civile Universale, a cominciare dalle risorse economiche disponibili.
    Al momento, oltre ai residui dell'esercizio 2019, sono previsti (nella Legge di Bilancio all'esame del parlamento) 139 milioni di euro che permetteranno l'anno prossimo a circa 20.000 giovani di svolgere il servizio civile.
    Ancora una volta, come in passato, le sorti del Servizio Civile Universale dipendono dall'affannosa ricerca di fondi aggiuntivi in corso d'anno.

     

  • Il nuovo governo scelga di investire nei giovani

    Il servizio civile universale resta in sofferenza, 70 milioni esclusi dai finanziamenti

    APG23La Comunità Papa Giovanni XXIII rilancia l'appello della Conferenza Nazionale degli Enti per il Servizio Civile; 14.000 giovani in meno potranno scegliere di dedicare un anno al servizio del paese

    Il Governo Conte bis ha avuto nei giorni scorsi la fiducia alle Camere e si appresta a completare la squadra di governo con la nomina dei sottosegretari.
    Diverse le sfide che dovrà affrontare per rispondere alle attese e ai bisogni del Paese, tra le quali la programmazione finanziaria 2020 - 2022.
    Allora ci chiediamo, quale direzione sceglierà di prendere il nostro Governo?

  • SODDISFAZIONE DELLA CNESC PER LA SUA APPROVAZIONE


    Camera DeputatiIl nostro Paese, con la riforma che disciplina il Servizio Civile Universale, porta a compimento l’ispirazione degli obiettori di coscienza al servizio militare che "la Patria si difende anche senza armi" e contribuisce alla piena attuazione di quanto previsto nell’art. 11 e 52 della Costituzione realizzando iniziative di promozione della pace e della nonviolenza.
    Il Servizio Civile Universale si propone inoltre all’Unione Europea come una risorsa importante per contrastare i crescenti nazionalismi, razzismi, ed egoismi che ne minano le radici stesse, attraverso la realizzazione di iniziative di cooperazione allo sviluppo anche fuori dall’Unione.

    Per questo come CNESC siamo molti soddisfatti che il disegno di legge delega di riforma del Terzo Settore, dell’impresa sociale e di disciplina del Servizio Civile Universale divenga, dopo la firma del Presidente Mattarella, legge della Repubblica Italiana.

  • Servizio Civile, i tre nodi da cui Spadafora fugge

    Dal varo della finanziaria gli enti stanno inseguendo il sottosegretario delegato che finora non ha mai accettato di incontrarli. Sul piatto ci sono tre passaggi cruciali per il futuro dell’istituto. La programmazione triennale, la dotazione finanziaria e l’adeguamento del Dipartimento

  • Servizio civile, gli enti: «Le priorità siano continuità e universalità»

    Licio Palazzini, presidente della Cnesc, replica all'intervista di Vita.it alla capa dell’Ufficio per il Servizio civile universale, Titti Postiglione, che aveva chiarito come difficilmente il Governo troverà i fondi per pareggiare la capienza di 300 milioni dell'anno scorso. «Significa 12mila posti in meno. L'importante ora è che si introducano le nuove norme nella programmazione triennale e si arrivi a settembre 2020 con il bando per i volontari», aggiunge Palazzini.

    Il primo a commentare le novità che Titti Postiglioni, capo dell’Ufficio per il Servizio civile universale, aveva raccontato in un'intervista a Vita.it è Licio Palazzini, presidente della Conferenza Nazionale degli Enti di Servizio Civile, che sempre sul nostro sito, aveva sottolineato i tre nodi su cui da mesi cercava una risposta dal sottosegratario con delega alle Pari opportunità e ai Giovani, Vincenzo Spadafora. Le tre voci erano: la programmazione triennale, la dotazione finanziaria e l’adeguamento del Dipartimento.

  • Benvenuto al CIPSI

    Mondo datiL’Assemblea della Cnesc ha messo a fuoco le sfide che i 30.000 giovani (il 35% del totale del bando) che hanno chiesto di fare servizio civile presso le organizzazioni socie pongono a tutti gli attori del sistema SCU.

    I contributi di tutti gli interlocutori che hanno partecipato hanno rilevato la grande risorsa potenziale che il servizio civile rappresenta per il nostro Paese, per la giustizia sociale e la solidarietà, radici della pace.

  • Servizio civile, rivoluzione Spid: a settembre il bando per 40 mila posti

    Candidature possibili solo on line tramite identità digitale Spid, un motore di ricerca presenterà tutti i progetti fra cui scegliere. Scadenza a ottobre inoltrato. L'annuncio della direttrice dell'Ufficio per il servizio civile universarle, Titti Postiglione: “Scelta la strada della digitalizzazione”
    “Il nuovo Bando volontari del servizio civile universale (SCU) uscirà i primissimi giorni di settembre e per la prima volta la candidatura dei giovani avverrà in modalità interamente on-line”. L’annuncio arriva da Titti Postiglione, Direttrice dell’Ufficio per il Servizio Civile Universale del Dipartimento Politiche Giovanili e SCU, che poi aggiunge come la data sia nata anche da un confronto con la Rappresentanza dei volontari, gli Enti e le Regioni e Province Autonome. “Abbiamo deciso – spiega Postiglione a Redattore Sociale - di evitare l’uscita a fine agosto, come lo scorso anno, perché questo avrebbe creato delle oggettive difficoltà agli enti e ai giovani, contiamo comunque di far durare il bando più di 30 giorni, quindi con una scadenza ad ottobre inoltrato, così da dare più tempo per le candidature”.

  • SERVIZIO CIVILE: TANTO TUONÒ CHE PIOVVE

    BANDO 2019: 39.646 posti - BANDO 2018: 53.363

    logo scuDopo gli avvisi da parte degli enti e dei rappresentanti dei giovani e le rassicurazioni politiche, è uscito il bando di Servizio Civile Universale 2019. Sono previsti 39.646 posti (erano 53.363 nel 2018).
    Mentre per le misure aggiuntive e l’estero i posti aumentano, per i posti di servizio civile in Italia, la base essenziale dell’esperienza, i posti calano del 30% (da 51.322 a 36.499)
    Le conseguenze sono gravi.

  • Testo riforma SCU - discussione alla Camera

    Seduta 631 - Discussione del disegno di legge recante Delega al Governo per la riforma del Terzo settore, dell'impresa sociale e per la disciplina del servizio civile universale

  • SERVIZIO CIVILE UNIVERSALE DALLA CORTE COSTITUZIONALE UN IMPULSO ALLA SUA REALIZZAZIONE

    18387001266 9bcd7cf63d bCon la sentenza 171/2018 depositata venerdì scorso, la Corte Costituzionale ha respinto i ricorsi delle Regioni Veneto e Lombardia contro alcune norme del decreto legislativo 40/2017 che ha istituito e disciplina il servizio civile universale.

    La CNESC esprime soddisfazione per questa pronuncia della Corte che ha confermato la validità dell’impianto giuridico e normativo del nuovo servizio civile universale, precisando che anche gli aspetti organizzativi e procedurali devono essere ricondotti alla potestà statale.

  • LA CNESC CHIEDE AL GOVERNO DI INVESTIRE PER IL FUTURO POSITIVO DEI GIOVANI

    La Cnesc esprime soddisfazione per il ritiro dell’emendamento che introduceva il Servizio Civile Universale, per di più obbligatorio, fra le misure del Reddito di cittadinanza e ringrazia il Sottosegretario Spadafora per il ruolo avuto.

  • Intestazione

    Legge di stabilità e Servizio Civile Universale

    Le comunicazioni che il sottosegretario Spadafora ha ritenuto di mettere a disposizione di tutti i soggetti interessati, con la loro pubblicazione sul sito del DGSCN, permettono di avere alcuni elementi di riferimento e di questo, almeno come organizzazioni e Rappresentanza dei volontari che sottoscrivono questa nota, gli siamo grati.
    Per approfondire la conoscenza della situazione e mettere a disposizione, soprattutto dei parlamentari impegnati nella sessione di bilancio, ulteriori elementi di valutazione, ci permettiamo di riprendere due punti.

  • Intestazione

    Maxi-emendamento e Servizio Civile

    Con il maxi‐emendamento del Governo, sale a quasi 200 milioni la dotazione complessiva del fondo nazionale Servizio Civile a disposizione per l'anno 2019, con un aumento di 50 milioni rispetto alla previsione precedente l’emendamento. Una buona notizia.

    Ringraziamo degli sforzi il sottosegretario On. Spadafora e i parlamentari, inclusi quelli del Partito Democratico che alla Camera e al Senato avevano presentato emendamenti. In particolare un emendamento M5S prevedeva 94 milioni aggiuntivi.
    Rimangono tuttavia alcune preoccupazioni.

  • Intestazione

    Giovani: un'Italia senza prospettive

    Il Paese, alla vigilia del passaggio in Aula di Montecitorio della legge di stabilità 2019, progetta il suo futuro, ma si dimentica dei giovani.
    I due emendamenti che erano stati presentati per stanziare maggiori fondi per il servizio civile universale sono stati respinti (emendamento a prima firmataria Francesca Bonomo, PD aumento di 252 milioni) o ritirati (emendamento a prima firmataria Marialuisa Faro, M5S, aumento di 97 milioni).

  • GIORNATA DELLA MEMORIA
    UNA PARTECIPAZIONE LUNGA UN ANNO (DI SERVIZIO CIVILE)

    Per il secondo anno ASC-ArciServizioCivile partecipa alla Giornata della Memoria con la realizzazione del progetto di servizio civile nazionale “La memoria dalle storie locali all’educazione alla pace”.

    Nel corso del loro anno di servizio civile 7 ragazze e 5 ragazzi in 7 città italiane di 7 Regioni, daranno continuità, nei luoghi in cui vivono, alla ricerca effettuata - da un altro gruppo di giovani nel precedente anno di servizio civile - sulla memoria della Shoah e della Resistenza.

  • LE FELICITAZIONI DELLA CNESC A VINCENZO SPADAFORA PER LA DELEGA PER IL SERVIZIO CIVILE

    Felicitazioni e auguri di buon lavoro al sottosegretario Vincenzo Spadafora per la delega per il servizio civile.
    Così si esprime la Cnesc, che vede con soddisfazione che la delega politica sia di nuovo alla Presidenza del Consiglio dei Ministri, ove è già collocato il Dipartimento Gioventù e SCN.

  • Sospeso l’avvio di circa 200 volontari di Servizio Civile Sperimentale

    Avrebbero dovuto prendere servizio l’11 dicembre, circa duecento operatori volontari vincitori del bando di Servizio Civile. Invece il Dipartimento del Servizio Civile, il 7 dicembre invia agli enti che avevano in bando progetti di Servizio Civile Sperimentale, la comunicazione di un preoccupante differimento della data di avvio delle attività. Il motivo è che il prontuario concernente la disciplina dei rapporti tra enti e volontari del Servizio Civile in vigore dal 2015, non prevede la tipologia dei progetti “sperimentali”, che cambiano rispetto a quelli ordinari in modalità e tempistiche di servizio.

  • Elezione del Presidente

    Foto CiprianiLa Cnesc esprime soddisfazione per l’elezione del Presidente della Consulta Nazionale del Servizio Civile e augura a Diego Cipriani un proficuo lavoro per una costruzione del Servizio Civile Universale che ne realizzi le finalità, portando, come fatto dal 1999, il proprio contributo di idee e di esperienze concrete.

     

  • Sottosegretario Vincenzo Spadafora e Capo del Dipartimento Valeria Vaccaro in merito all'elezione del Presidente

    Sul sito ufficiale del Dipartimento della Gioventù e del Servizio Civile è stato pubblicato un avviso con i complimenti del Sottosegretario Spadafora e della Capo Dipartimento Vaccaro a Diego Cipriani per la sua elezione a Presidente della Consulta Nazionale del Servizio Civile. Nello stesso avviso un sentyito ringraziamento a Giovannni Bastianini presidente della stessa nei cinque anni precedenti.

  • Coltiviamo valori, Inac e Cia per l'agricoltura sociale

    Roma 9 maggio 2019

    Sala Zuccari - Palazzo Giustiniani Via della Dogana Vecchia 29

© 2013 CNESC - Conferenza Nazionale Enti per il Servizio Civile