Questo sito NON utilizza alcun cookie di profilazione. Sono invece utilizzati cookie di terze parti legati alla presenza dei social plugin.Per maggiori informazioni sul loro utilizzo leggi la nostra informativa.

Conferenza Nazionale Enti per il Servizio Civile

Spadafora

  • NON TAGLIATE LE GAMBE AL SERVIZIO CIVILE


    spadaforaconsulta 500x375In occasione del confronto, pacato e costruttivo, che il Ministro Spadafora ha avuto con i componenti della Consulta Nazionale del Servizio Civile, sono state fornite le informazioni utili a capire le possibilità di attuazione della nuova Programmazione Triennale del Servizio Civile Universale, a cominciare dalle risorse economiche disponibili.
    Al momento, oltre ai residui dell'esercizio 2019, sono previsti (nella Legge di Bilancio all'esame del parlamento) 139 milioni di euro che permetteranno l'anno prossimo a circa 20.000 giovani di svolgere il servizio civile.
    Ancora una volta, come in passato, le sorti del Servizio Civile Universale dipendono dall'affannosa ricerca di fondi aggiuntivi in corso d'anno.

     

  • Il servizio civile e "l'affannosa ricerca" di risorse: governo pensa a un fondo annuo di 230 milioni

    RedattoreSocialeL'impegno di Spadafora nell'incontro con la Consulta nazionale per avviare 40 mila giovani l'anno. E la Cnesc ricorda i dati: nel 2019 confermati i 39 mila posti del bando (- 25% sul 2018), nel 2020 potrebbero arrivare a 35 mila. “Non tagliate le gambe al Servizio Civile Universale”

    di Francesco Spagnolo


    ROMA - “Non tagliate le gambe al Servizio Civile Universale”. È questo l’appello che la Cnesc (Conferenza Nazionale Enti di Servizio Civile), la principale associazione in Italia di rappresentanza degli enti di servizio civile, lancia dopo l’incontro avvenuto ieri a Roma della Consulta Nazionale con il Ministro delegato, on. Vincenzo Spadafora.

  • Servizio Civile, i tre nodi da cui Spadafora fugge

    Dal varo della finanziaria gli enti stanno inseguendo il sottosegretario delegato che finora non ha mai accettato di incontrarli. Sul piatto ci sono tre passaggi cruciali per il futuro dell’istituto. La programmazione triennale, la dotazione finanziaria e l’adeguamento del Dipartimento

  • Servizio civile, gli enti: «Le priorità siano continuità e universalità»

    Licio Palazzini, presidente della Cnesc, replica all'intervista di Vita.it alla capa dell’Ufficio per il Servizio civile universale, Titti Postiglione, che aveva chiarito come difficilmente il Governo troverà i fondi per pareggiare la capienza di 300 milioni dell'anno scorso. «Significa 12mila posti in meno. L'importante ora è che si introducano le nuove norme nella programmazione triennale e si arrivi a settembre 2020 con il bando per i volontari», aggiunge Palazzini.

    Il primo a commentare le novità che Titti Postiglioni, capo dell’Ufficio per il Servizio civile universale, aveva raccontato in un'intervista a Vita.it è Licio Palazzini, presidente della Conferenza Nazionale degli Enti di Servizio Civile, che sempre sul nostro sito, aveva sottolineato i tre nodi su cui da mesi cercava una risposta dal sottosegratario con delega alle Pari opportunità e ai Giovani, Vincenzo Spadafora. Le tre voci erano: la programmazione triennale, la dotazione finanziaria e l’adeguamento del Dipartimento.

  • Servizio Civile Universale, che fine hanno fatto i 70 milioni promessi?

    VitaServeancoraTerzoSettore

    Sono stati pubblicati e rilanciati su Facebook dal ministro Vincenzo Spadafora gli stanziamenti del 2019 e del Piano triennale 2020-2022. Per l’anno corrente mancano all’appello non solo i 70 milioni aggiuntivi promessi ma anche gli 11 milioni dell’accantonamento preventivo per i tagli ordinari che dovevano essere scongiurati. E per gli anni successivi i fondi colano a picco con un 2021 che potrà contare su soli 99.286.531 euro per circa 12mila partenze. Per Licio Palazzini, presidente Cnesc, «è un quadro drammatico»

     

     

  • LA CNESC CHIEDE AL GOVERNO DI INVESTIRE PER IL FUTURO POSITIVO DEI GIOVANI

    La Cnesc esprime soddisfazione per il ritiro dell’emendamento che introduceva il Servizio Civile Universale, per di più obbligatorio, fra le misure del Reddito di cittadinanza e ringrazia il Sottosegretario Spadafora per il ruolo avuto.

  • Intestazione

    Legge di stabilità e Servizio Civile Universale

    Le comunicazioni che il sottosegretario Spadafora ha ritenuto di mettere a disposizione di tutti i soggetti interessati, con la loro pubblicazione sul sito del DGSCN, permettono di avere alcuni elementi di riferimento e di questo, almeno come organizzazioni e Rappresentanza dei volontari che sottoscrivono questa nota, gli siamo grati.
    Per approfondire la conoscenza della situazione e mettere a disposizione, soprattutto dei parlamentari impegnati nella sessione di bilancio, ulteriori elementi di valutazione, ci permettiamo di riprendere due punti.

  • Intestazione

    Maxi-emendamento e Servizio Civile

    Con il maxi‐emendamento del Governo, sale a quasi 200 milioni la dotazione complessiva del fondo nazionale Servizio Civile a disposizione per l'anno 2019, con un aumento di 50 milioni rispetto alla previsione precedente l’emendamento. Una buona notizia.

    Ringraziamo degli sforzi il sottosegretario On. Spadafora e i parlamentari, inclusi quelli del Partito Democratico che alla Camera e al Senato avevano presentato emendamenti. In particolare un emendamento M5S prevedeva 94 milioni aggiuntivi.
    Rimangono tuttavia alcune preoccupazioni.

  • Intestazione

    Giovani: un'Italia senza prospettive

    Il Paese, alla vigilia del passaggio in Aula di Montecitorio della legge di stabilità 2019, progetta il suo futuro, ma si dimentica dei giovani.
    I due emendamenti che erano stati presentati per stanziare maggiori fondi per il servizio civile universale sono stati respinti (emendamento a prima firmataria Francesca Bonomo, PD aumento di 252 milioni) o ritirati (emendamento a prima firmataria Marialuisa Faro, M5S, aumento di 97 milioni).

  • LE FELICITAZIONI DELLA CNESC A VINCENZO SPADAFORA PER LA DELEGA PER IL SERVIZIO CIVILE

    Felicitazioni e auguri di buon lavoro al sottosegretario Vincenzo Spadafora per la delega per il servizio civile.
    Così si esprime la Cnesc, che vede con soddisfazione che la delega politica sia di nuovo alla Presidenza del Consiglio dei Ministri, ove è già collocato il Dipartimento Gioventù e SCN.

  • 70 milioni in più per il fondo nazionale?

    La decisione del Governo, in sede di Consiglio dei Ministri e quindi di tutte le forze della maggioranza, di avviare il percorso di un disegno di legge per stanziare ulteriori 70 milioni al Fondo del Servizio Civile Universale, avvicina l’obiettivo di mettere a disposizione dei giovani circa 50.000 posizioni di servizio civile nel 2019.
    Nel mentre ci riserviamo una valutazione approfondita, non appena avremo il testo, maggiori fondi erano una delle richieste che in questi mesi avevamo avanzato al Sottosegretario Spadafora e quindi diamo una valutazione generale positiva. Il Paese e i giovani ne sono arricchiti.
    Auspichiamo adesso, stante lo strumento scelto (un disegno di legge) che la decisione sia confermata dal Parlamento e anche dai gruppi parlamentari di opposizione e in tempi tali da avere i fondi disponibili con il prossimo autunno.

     

  • Sottosegretario Vincenzo Spadafora e Capo del Dipartimento Valeria Vaccaro in merito all'elezione del Presidente

    Sul sito ufficiale del Dipartimento della Gioventù e del Servizio Civile è stato pubblicato un avviso con i complimenti del Sottosegretario Spadafora e della Capo Dipartimento Vaccaro a Diego Cipriani per la sua elezione a Presidente della Consulta Nazionale del Servizio Civile. Nello stesso avviso un sentyito ringraziamento a Giovannni Bastianini presidente della stessa nei cinque anni precedenti.

  • Coltiviamo valori, Inac e Cia per l'agricoltura sociale

    Roma 9 maggio 2019

    Sala Zuccari - Palazzo Giustiniani Via della Dogana Vecchia 29

  • Incontro con il Sottosegretario con delega al servizio civile, on. Vincenzo Spadafora

    Roma, 1 agosto 2018. Una delegazione della Cnesc ha incontrato ieri il sottosegretario Spadafora, dopo aver chiesto un incontro alla fine di Giugno e nell’ambito delle consultazioni che, positivamente, lo stesso sottosegretario ha svolto.
    L’incontro è stata l’occasione per trovare punti di convergenza sulla finalità formativa e educativa del SC, non comprimibile nelle politiche giovanili o in quelle di sostegno all’occupazione.

  • LogoGiornaleRadioSociale

    Servizio civile 2020-2022 tra opportunità e il nodo delle risorse

    Nel Giornale Radio Sociale dell'11 novembre si è parlato di servizio civile, dell'importanza della dimensione giovanile nell’Agenda 2030 e il ruolo chiave che i giovani possono svolgere nel conseguimento degli obiettivi di sviluppo sostenibile.

    Sono stati intervistati Titti Postiglione e Primo Di Blasio.

  • PETIZIONE: Il Governo non riduca del 70% i fondi per il Servizio Civile

    2019 petizione RappDi fronte alla negativa proposta governativa per le risorse del fondo nazionale del servizio civile universale, la Cnesc apprezza e sostiene la petizione lanciata dalla Rappresentanza Nazionale dei volontari in Servizio Civile.

  • CNESC: BENE IL DECRETO SCU APPROVATO.
    ADESSO GLI ALTRI PASSAGGI PER ATTUARE LA RIFORMA

    Il decreto per la programmazione triennale 2020-2022 e annuale 2020 è un pregevole testo, che finalmente evidenzia il ruolo del servizio civile nelle macropolitiche del nostro Paese: contributo originale e in modo non armato alla difesa della Patria, contributo alla realizzazione dell’Agenda 2030 delle Nazioni Unite, 15 ambiti di azione che toccano quasi tutte le grandi sfide dalle quali dipendono la qualità della vita dei cittadini, la coesione e la solidarietà sociale, lo sviluppo economico e la salvaguardia dell’ambiente.

  • Interrogazione della Senatrice Vono sul finanziamento del Servizio Civile e risposta del Ministro Vincenzo Spadafora

    2019 Spadafora qtDurante il Question Time del 10 ottobre al Senato, il Ministro per le politiche giovanili e lo sport, Vincenzo Spadafora, ha risposto all’interrogazione a prima firma della Senatrice Vono (IV) sul finanziamento del fondo nazionale per il Servizio Civile. In particolare, l’interrogazione chiede di sapere quale sarà l'orientamento del Governo in ordine allo stanziamento degli ulteriori 70 milioni di euro previsti nel disegno di legge approvato lo scorso 31 luglio da Consiglio dei Ministri. Inoltre, si chiede l’emanazione di un bando aggiuntivo che recuperi i progetti già approvati.

  • Servizio civile: i chiarimenti del Sottosegretario Spadafora

    Segnaliamo il comunicato stampa del sottosegretario Spadafora pubblicato sul sito del Dipartimento della Gioventù e del Servizio Civile Nazionale e un articolo, sullo stesso argomento, pubblicato sul Redattore Sociale.

  • LE PROPOSTE DELLA CNESC

    L’Assemblea della Cnesc, riunita a Roma, valuta positivamente la volontà, più volte ribadita, dell' On. Vincenzo Spadafora, Sottosegretario alla Presidenza del Consiglio con delega al Servizio Civile, di dare attuazione alla riforma che si pone come orizzonte il garantire a tutti i giovani l'opportunità di fare l’esperienza del SCU e che si basa sulla volontarietà dei giovani.

    Al contempo l’Assemblea della Cnesc ripropone la necessità di alcuni interventi urgenti di seguito elencati e successivamente esplicati su cui sollecita concrete risposte da chi ha la delega politica in materia di servizio civile.

© 2013 CNESC - Conferenza Nazionale Enti per il Servizio Civile